Corsi di formazione in Social Media Marketing per destinazioni turistiche e hotel

Hotel: fare marketing seguendo Steve Jobs

Be Community Manager

Steve Jobs ha sempre avuto un suo approccio ben preciso e assolutamente unico che ha contraddistinto tutto ciò che ha realizzato. Ed è proprio da questa sua caratteristica, applicata alla vita e al lavoro, che tutti noi possiamo imparare qualcosa – già non solo i fan della tecnologia ma tutti a prescindere dall’ambito in cui operiamo.

Ecco per esempio come gli alberghi possono applicare cinque sue importanti lezioni nella definizione della propria strategia di marketing.

1. Concentrarsi su una sola cosa alla volta
Una delle principali cause della difficoltà delle imprese turistiche e non a raggiungere risultati soddisfacenti è proprio imputabile alla dispersione di tempo, energie e risorse nel tentativo di fare mille cose diverse nello stesso momento. Si tratta di un approccio che non solo non porta risultati ma riduce l’efficienza del team e la produttività globale dell’azienda. È importante quindi focalizzare la propria attenzione sulle tattiche fondamentali del marketing, che di fatto significa individuare la strategia migliore, più idonea per il proprio tipo di business e concentrarsi su di essa al 100%, rinunciando a tutto il resto anche se apparentemente può sembrare utile. Ogni struttura è differente e quindi ovviamente non tutte le tecniche funzionano per tutti allo stesso modo e sono ugualmente efficaci.

2. Un’immagine vale più di 1000 parole
Le immagini hanno un impatto diretto maggiore ed inoltre richiedono meno sforzo da parte dello spettatore. Non a caso, le azioni di marketing più efficaci si realizzano quando si utilizzano infografie, immagini, video o altri contenuti che sono in grado di catturare l’attenzione del cliente, oltre ad essere per loro natura virali. Quindi, nei propri messaggi gli alberghi devono puntare più sulle foto che sulle parole: è l’immagine che deve veicolare il contenuto, anzi è il contenuto stesso.

3. Creare una cultura dell’innovazione
Steve Jobs disse che essere l’uomo più ricco del cimitero non lo preoccupava ma che invece andare a dormire sapendo di non aver fatto niente di meraviglioso lo tormentava. Non a caso, lavorò sempre per innovare e portare nuovi spunti sia all’interno della sua azienda sia della sua squadra. È importante quindi che gli alberghi adottino lo stesso approccio visionario, ossia sviluppino una vera e propria cultura dell’innovazione, che permei nel profondo, diventando proprio il modo naturale di operare e che naturalmente si rifletta sia nelle strategie SEO sia nelle idee di marketing online. Cosa significa? Semplice: vuol dire provare nuove tecniche, cercare uno stile proprio, creare contenuti migliori ed unici, senza riproporre sempre le solite idee già viste e sentite, cercare di sviluppare nuovi intuizioni che possano dare un valore aggiunto all’attività. Copiare le tattiche di altri infatti può funzionare per un certo periodo di tempo, ma prima o poi è un approccio destinato al fallimento. Una nuova strategia invece è ciò che fa la differenza.

4. Non dimenticarsi mai che il tempo stringe
Jobs era ossessionato dal fare le cose rapidamente ed è proprio quello che ha fatto. In uno spazio di tempo breve ha infatti portato la rivoluzione tecnologica molto più avanti di chiunque altro. E in un mercato sempre più competitivo ed affollato la velocità di azione diventa un valore aggiunto. È necessario quindi focalizzarsi sugli obiettivi e agire rapidamente, innovando, in modo tale da diventare un leader nel proprio settore e non un follower.

5. Imparare dai clienti
Jobs sapeva che gli esperti del marketing non sono soliti lavorare in accordo con le esigenze dei clienti. Al contrario lui era molto interessato ai consumatori e voleva sempre sapere qual era il tipo di prodotto che desideravano, cosa piaceva loro, proprio per riuscire a realizzare quel qualcosa in grado di rispondere perfettamente ai loro bisogni. Ed è per questo che la gente adora l’I-phone e l’I-pad. Interrogare i clienti e scoprire ciò che vogliono è molto utile perché permette di raccogliere informazioni preziose da applicare poi alle strategie di marketing.

E quali strumenti meglio dei social media possono aiutarvi a comprendere cosa vogliono i clienti? I social media oggi sono uno strumento indispensabile per attirare nuovi turisti e aumentare le prenotazioni. Ma bisogna saperli utilizzare, ossia è necessario sviluppare strategie precise e definite.

Vi ricordiamo che per le strutture ricettive di qualsiasi categoria interessate ad aggiornare le proprie tecniche e strategie online Four Tourism organizza un corso dedicato di ‘Seo e Social Media Marketing per Hotel’, al termine del quale sarete in grado di migliorare le performance e il posizionamento sui motori di ricerca dei vostri siti, gestire con efficacia la vostra pagina Facebook e ottimizzare la brand reputation della vostra struttura.

Il corso si svolgerà dal 4 al 6 dicembre 2013 a Torino: tre giornate di full immersion, acquistabili anche separatamente, a secondo di quello che più vi interessa approfondire.

Per maggiori informazioni visita il nostro blog o contattaci a: info@becommunitymanager.it

Nessun commento ancora

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


5 × = quaranta

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>